AZIENDE | CERTIFICATI | CONSIGLI | CORSI | CURRICULUM | LEGGI | MEDICI-Plexr | MEDICI-VIBRANCE

plexxr.gif (83746 byte)corsi gratuiti chirurgia non ablativaCHIRURGIA NON ABLATIVA  -       prof. Giorgio Fippi dottore in Medicina e Chirurgia - Presidente della  Società Italiana di Medicina Estetica e Chirurgia non Ablativa  "S.I.M.E.C.N.A."  Docente di  Elettrologia Medica e  Chirurgia non ablativa - Master Universitario Internazionale di secondo  livello dell'Università degli Studi di Camerino, al Master dell'Università di  Padova,  al Master dell'Universita degli Studi di Chieti
Dott. Giorgio Fippi Medico Chirurgo (Curriculum) - Viale della Marina 9 - Lido di Roma
lunedì e martedì  10-12 15-20 - tel.06 56.324 836   urgenze 3483339648  Google Map

BLEFAROPLASTICA NON INVASIVA |  | VOLUMETRIE VISO LABBRA | MACCHIE CUTANEE | RUGHE SENZA FILLER

HOME | acne attiva | anestesiacapillari | cellulite | chirurgia-non-ablativa  | cicatrici da acne | cisti sebacee | elettrologia | ettrochirurgia | ialuronico | lipo-scultura | nei-e-fibromi | ossigeno-frax | plexr | rughe-plexr | smagliature | tatuaggi | verruche | vibrance | xantelasmi

lifting senza chirurgia: come?Appunti03.jpg (34361 byte)LIFTING SENZA CHIRURGIA
Cute rilassata del collo, trattata in una sola seduta di Soft Lifting non Ablativo secondo la tecnica del dottor Fippi.
Anche in questo caso non si deve incidere la cute, non si devono mettere punti, non si deve fasciare o medicare la parte con bende o cerotti e non si devono iniettare farmaci o ANESTETICI!!!.
Si faranno sublimare solo le cellule morte dello strato corneo superficiale in punti grandi al massimo mezzo millimetro quadrato e sparati l'uno dall'altro da una superficie uguale a quella dell'area sublimata.

Sono aperte le iscrizioni e il rinnovo iscrizioni alla S.i.m.e.c.n.a. - (Società Italiana Medicina Estetica Chirurgia Non Ablativa) http://www.simecna.it

Chirurgia non Ablativa
Perché il PLEXR?
Per capire l'innovazione della Chirurgia non Ablativa, è necessario chiarire la grande differenza tra il mio, ormai superato, FELC (flusso di elettroni convogliati) e l'ultimo parto della mia mente "diabolica": il PLEXR (Il nome deriva dalla contrazione dei termini Plasma (stato ionizzato dei gas) ed Exeresi.
Cenni storici...
Tanti gli anni di studio per realizzare la sinergia tra l'elettronica e la chirurgia per un nuovo protocollo volto a semplificare e a evitare i rischi connessi alla Chirurgia dermatologica tradizionale.
Il FELC nato da una mia ricerca tra gli anni settanta e ottanta è stato utilizzato per molti anni in Chirurgia semi-ablativa, in seguito per poter realizzare la "Vera" Chirurgia non Ablativa, ho realizzato negli anni duemila il PLEXR, in seguito a studi approfonditi e alle possibilità offerte dalle ultime tecnologie.
Il successo del Plexr per la Chirurgia non Ablativa, oggi si sta diffondendo in molte nazioni.
Qual è la differenza tra FELC e PLEXR?
Il FELC, brucia i tessuti, li utilizza come combustibile usando l'ossigeno dell'aria come comburente (Chirurgia semi Ablativa).
Il PLEXR, ionizza i gas dell'aria (azoto e anidride carbonica) per sublimare i tessuti (Chirurgia non Ablativa).
Il manipolo del FELC è unito alla macchina con un cavo che lo conduce alla terra dell'impianto elettrico dando una sensazione di "scossa".
Il manipolo del PLEXR è privo di contatti, non è attaccato a terra e non dà sensazione di "scossa".
il Plexer, consente di far sublimare la parte trattata senza causare danni ai tessuti circostanti e senza oltrepassare o traumatizzare lo strato papillare del derma.
La nuova branca della Medicina e della Chirurgia Estetica ideata, sviluppata e ogni giorno perfezionata dal prof. Giorgio Fippi.
Perfezionata grazie alla evoluzione tecnologica al fine di evitare i rischi e le complicanze connessi agli interventi condotti con le tecniche tradizionali o con apparecchi oggi obsoleti.La Chirurgia non ablativa ha come obiettivo quello di evitare di incidere o tagliare la cute, evitare anestesie con ago e siringa, evitare punti di sutura, evitare l'uso di cerotti e ridurre al minimo il disagio del paziente e il rischio professionale del chirurgo.Interventi fino ad oggi impensabili senza ricorrere alla sala operatoria e alla chirurgia (blefaroplastica non ablativa, lifting, asportazione di neoformazioni) sono oggi possibili grazie alla Chirurgia non Ablativa con le tecniche del prof Fippi. 
 Per i Corsi di Chirurgia non Ablativa  come sempre gratuiti visita www.fippi.net 
(PLEXR: Nome e Marchio Registrati - Brevetto internazionale - Certificato D.N.V – CE0434 - Approvato dalla Società Italiana Medicina Estetica Chirurgia Non Ablativa quale unico strumento idoneo ad effettuare la Chirurgia non Ablativa al plasma. - "Chirurgia non Ablativa al Plasma" è proprietà intellettuale del dott. Prof. Giorgio Fippi) nell'immagine a sinistra il guanto chimico e il gel disinfettante per le mani dell'operatore. Per la Chirurgia non Ablativa è indispensabile il confort di paziente e medico.  Il Medico Chirurgo non deve toccare il paziente con le mani o con il plexer. Il guanto chimico, in caso di contatto si comporta meglio di quello di lattice.

PLEXR: Nome e Marchio Registrati - Brevetto internazionale - Certificato – CE0434 

blefaroplastica non ablativaBLEFAROPLASTICA NON ABLATIVANella foto a sinistra una blefaroplastica non ablativa con la tecnica per micro spot senza traumi o rischi di intervento. - 
Risultato di quattro sedute di Plexr - Risultato superiore all'intervento tradizionale in quanto non asportando tessuto non  si hanno cicatrici. ATTENZIONE il Plexr e la Chirurgia non Ablativa al Plasma, come insegnato nei corsi dall'Ideatore della metodica, NON prevedono iniezioni di anestetico o punture di qualsiasi tipo!!!. Maggiori informazioni nella pagina dedicata a questo argomento.Gli Specialisti che praticano la Blefaroplastica non Invasiva e che hanno frequentato i miei Corsi di formazione saranno riportati in un apposito elenco su questo sito e risulteranno iscritti alla S.I.M.E.C.N.A.
Nel filmato a destra, pubblicato su youtube, si apprezza la tecnica da utilizzare per effettuare blefaroplastica senza neanche applicare una crema anestetica. 
Come si vede all'inizio la paziente si muove anche solo toccandola con il manipolo spento. 
Questa è una manovra da fare sempre per valutare lo stato di apprensione della persona e saper come evitargli il disagio dell'attesa di un qualcosa che ancora non conosce.
Questo filmato è stato realizzato durante una mia lezione teorica su una collega che voleva sentire la sensazione che lei stessa avrebbe poi dato ai suoi pazienti con questo tipo di tecnica.
 Come si vede, la cute si accorcia durante gli spot di sublimazione, e la paziente , una volta tranquillizzata dalla innocuità del trattamento, si mantiene finalmente ferma.
 Sconsiglio vivamente di effettuare questo tipo di trattamento con apparecchi aggressivi non idonei alla Chirurgia non Ablativa.
 Non si deve mai fare anestesia iniettando farmaci con la siringa, non si deve mai togliere cute in eccesso. 
La pelle con la sublimazione del solo strato corneo, si accorcerà aumentando di spessore ritornando tonica e con un risultato duraturo negli anni.
Per effettuare questo tipo di interventi il medico può anche evitare di indossare guanti e usare disinfettanti in quanto la parte non potrà mai sanguinare in quanto si tratta solo lo strato corneo che riveste l'epidermide.
 I capillari sono molto più in profondità, nel derma che non deve mai essere coinvolto se si tratta la parte in Chirurgia non Ablativa. 
Una seduta dura al massimo cinque minuti e la persona può riprendere immediatamente la sua attività senza problemi. 
 

 Chirurgia Non Ablativa è "Marchio Depositato" 

 
Nella nuova sede dell'Università degli Studi di Camerino, Il 14 e il 15 novembre, si sono tenuti gli esami finali del Master Europeo di secondo livello in Medicina Estetica e Terapia Estetica e la discussione delle Tesi e la consegna degli Attestati.
 
Questo Master si conferma come esempio di validità formativa per l'attualità delle materie e per l'immediata applicazione delle conoscenze acquisite.
Sono aperte le iscrizioni al 
Master Europeo di secondo livello 
dell'Università degli Studi di Camerino.
Clicca sullo scudetto - Logo Unicam per ulteriori informazioni.

Potremo incontrarci a lezione con tutto lo Staff dei docenti del Master di cui mi onoro di far parte.
A tutti i Medici che vogliono apprendere la Chirurgia non ablativa e le tecniche di ultima generazione di Medicina e Chirurgia estetica ottenendo un riconoscimento ufficiale da un Ateneo tra i più prestigiosi in Italia: a Roma, in Viale dell'Architettura 41, sono aperte le iscrizioni al Master Universitario Internazionale di 2° livello  in “Medicina Estetica e Terapia Estetica“ dell'Università degli Studi di Camerino in collaborazione con la European Medical Association (EMA) per Anno accademico 2013/2015. Per iscriversi cliccare sullo scudetto dell'Università a sinistra. a destra: Lezione pratica in piccoli gruppi di chirurgia non ablativa sotto la guida del prof. Fippi che ha scattato le tre foto. Vedi il filmato del collega Gianni Scarsella:
http://www.lastampa.it  

Sono aperte le iscrizioni al 
Master Europeo di Secondo Livello 
dell'Università degli Studi di Camerino


Clicca sullo scudetto - Logo Unicam per ulteriori informazioni
 
S.I.M.E.C.N.A.
“Società  Italiana di Medicina Estetica  Chirurgia non Ablativa ” è una società a carattere scientifico e senza fini di lucro; chiunque partecipi all’organizzazione, vi partecipa con la propria opera che si impegna a portare a termine.
L’Associazione ha lo scopo di contribuire allo sviluppo scientifico e tecnico della medicina e della chirurgia estetica nei suoi vari settori, il tutto come scritto nello statuto. I Corsi di formazione professionale, gli incontri pratici di Chirurgia non Ablativa sia dermica sia epidermica, gli aggiornamenti sulle ultime acquisizioni in materia sono svolti unicamente a titolo gratuito. In occasione di questi eventi e di altri organizzati da altre entità la SIMECNA avvertirà i soci tramite questo sito ufficiale ed eventualmente mediante e-mail.
 
S.i.m.e.c.n.a. - (Società Italiana Medicina Estetica Chirurgia Non Ablativa) http://www.simecna.it
 
Articoli e interviste al Prof. Giorgio Fippi, ideatore della Chirurgia non Ablativa sono presenti sul mensile "La Pelle" sulle pagine di quotidiani nazionali, sul numero di febbraio di "www.più sani più belli.it"
  Tutti i testi sono depositati alla SIAE  
mangialaio-marco2222.gif (1188927 byte)Lido di Roma -  PALAFIJKAM Aggiornamenti e Novità in Medicina Estetica - Centro Olimpico Fijlkam .
Clicca sulla mia foto a sinistra per vedere le immagini dell'incontro.
Questo slide evidenza la professionalità e la competenza del collega Mangialaio nell'aver trattato una profonda depressione del fianco destro di una ragazza utilizzando la tecnica del Needle Shaping mediante le tre correnti del VIBRANCE fin'ora usata per le labbra e gli zigomi.
Da notare che non è stato usato nessun materiale per ricostruire i tessuti mancanti a causa dell'intervento subito, ma solo il nostro ago che grazie alla miscelazione delle tre forme d'onda erogate sull'ago, consente di ricostruire i tessuti mancanti senza creare fibrosi. La fibrosi e uno dei danni più frequenti che la Nostra Chirurgia Non Ablativa sia dermica che epidermica, combatte con estremo rigore, evitando nel modo più assoluto che possa formarsi nei tessuti trattati. Veramente complimenti al Collega per lo splendido risultato ottenuto.

IL PLEXR Medical Device b- CE-0434 - DNV - Devices for Dermatological and Plastic Microsurgery

Xantelasma prima e dopo interventoXANTELASMI SENZA INTERVENTO CHIRURGICO
Sono quelle lesioni giallastre che tendono ad invadere sia le palpebre superiori, sia le inferiori. L’intervento con il Plexr è incruento, affidabile e sicuro, di facile attuazione e privo di rischi per il paziente.
Non da recidive nell'area trattata e non si hanno retrazioni o avvallamenti.
Non si devono fare iniezioni, la parte non deve sanguinare  ed il post trattamento prevede solo l'applicazione sull'area trattata, non nell'occhio, di un collirio a base di benzalconio cloruro.
Nella seduta di controllo, dopo 28 giorni, se necessario si elimineranno eventuali parti non trattate.

Tutte le immagini sono depositate e protette da filigrana.

wpe1.jpg (14485 byte)Aumento volumetrico del derma mediante aghi elettrodo, senza introdurre materia.
Questa tecnica che ho chiamato NEEDLE SHAPING è utilizzata da tutti i Medici Vibrance per la  Ricostruzione Volumetrica Autologa.
La vera novità consiste nell’evitare nel modo più assoluto l’iniezione di farmaci o l’inserimento di protesi, ottenendo ugualmente l’aumento di volume desiderato ma con risultati estremamente armonici e naturali.
Una valida alternativa al lipofilling, allo jaluronico ed alla tossina botulinica con risultati duraturi nel tempo e senza alcun rischio per la salute.

Ogni giorno il Polo di Ricerca della Simecna studia il modo di migliorare la Chirurgia non Ablativa

labbra senza fillersei mesi dopo senza  fillerLABBRA PRIMA DEL TRATTAMENTO (a sinistra) e dopo (foto di destra)
Naturalmente, nelle aree donatrici, il tessuto si rigenera perfettamente dato che le fibre stirate del sottocutaneo non sono state danneggiate o asportate, ma solo assottigliate.
È l'insieme di tanti piccoli filamenti che ci permette di ottenere questi risultati.
Durante la seduta di needle shaping, invito sempre ad osservare il risultato ottenuto appena allontanato il micro ago dalla parte, perché quello sarà il risultato che si avrà a distanza di giorni o mesi.
Infatti trascorsi altri tre o quattro minuti, la parte apparirà più gonfia a causa dell'irritazione dei tessuti determinata dal passaggio dell'ago

Chirurgia non Ablativa: Dermatologica, Plastica, Estetica. - Blefaroplastica non Ablativa - Lifting non Ablativo.

lifting del collo senza chirurgia www.fippi.net liftingmacchie della pelle senza acidi e senza laser
clicca qui per la mappa : Centro Olimpico Fijlkam e qui per il sito del FIJLKAM

Nostri Ambulatori in Europa: ATENE (Sotirios G. Tsiouma ) |  ISTAMBUL (Op. Dr. Hasan Subasi)  | ENGELBERG Switzerland (Dr Alain Tenenbaum)

coniglio.gif (7823 bytes)Per verificare la totale assenza di coinvolgimento dei tessuti circostanti l'area trattata con la Plexr Chirurgia non Ablativa, è stata effettuata uno studio presso l'Università di Chieti, sotto la direzione del prof. Antonio Scarano, che ringrazio per la professionalità che lo ha sempre contraddistinto E' stata trattata la cute di conigli New Zealand per un totale di 20 aree di 10 cm2 ciascuna per ogni coniglio.10 aree sono state trattate con radiobisturi e 10 con il mio Plexr. i controlli sono stati eseguiti a 7 - 14 - 21 giorni con istologia effettuata su un totale di 40 biopsie per ogni gruppo studiato.
I risultati sono stati superiori ad ogni aspettativa. Nell'immagine della sezione a sinistra si osserva il danno termico nei tessuti sottostanti l'area di intervento. Si osservano cellule necrotiche e aree di riepitelizzazione.
istologico.laser.gif (8612 bytes)Il tessuto necrotico e le aree di tessuto infiammato rappresentano il 30% dell'area analizzata.Nell'immagine a destra si osserva l'assenza di aree necrotiche, assenza di solco delimitante le aree trattate e rispetto ai tessuti circostanti con un aspetto del tutto simile ai tessuti circostanti non trattati. Le aree trattate sono evidenziate dalle due frecce verdi sulle foto.

Questa immagine si riferisce alle parti trattate con Plexr.

istologico.plexer.gif (8521 bytes)Per chi fosse interessato allo scientifico e all'istologico potrà consultarlo durante le lezioni al Master e all'Incontro di Medicina Estetica e Chirurgia non Ablativa al FIJLKAM come già presentato dal prof. Antonio Scarano.Ricordiamo a tutti i colleghi che il nostro Sito http://www.inderma.it/ ci permette di restare in contatto tra noi e essere aggiornati su corsi, incontri e novità del settore.
Per chi si occupa di botox e fisiognomica consiglio di visitare il sito http://www.artnatomia.net/
Io sono obiettore di coscienza per quanto riguarda il botulino ma questo sito aiuta a ricordare ciò che dovremmo sempre sapere!!! Buon divertimento!
 
ATTENZIONE ATTENZIONE   (il gatto e la volpe) clicca
mano.gif (126 byte)Alla cortese attenzione dei colleghi che praticano la chirurgia non ablativa.
In questi giorni, ho ricevuto numerose lamentele da parte vostra, per la faciloneria con cui alcuni medici, che non hanno pratica di blefaroplastica non Ablativa, si propongono in modo poco professionale con dei "coupon".
Questo tipo d’intervento non può essere eseguito correttamente senza quella adeguata preparazione che Voi tutti avete acquisito frequentando i miei corsi specifici. Alcuni, spacciando per Blefaroplastica non Ablativa, non Invasiva secondo Fippi, la loro interpretazione della metodica, fanno anestesia con siringa e ago, gonfiando le palpebre senza ottenere quegli splendidi risultati che tutti noi sappiamo.
Purtroppo, devo aggiungere, molti di questi colleghi sono riportati negli elenchi su questo sito, per il solo fatto di possedere un Plexr e aver partecipato ad uno dei miei corsi.
profippi.jpg (6699 byte)Frequentare un corso dove si insegna a eliminare una verruca o un fibroma con il Plexr, non significa essere in grado di fare una blefaroplastica non ablativa con la mia tecnica.
Questi colleghi sono invitati a specificare ai loro pazienti che la blefaroplastica da loro eseguita è la loro e non la mia blefaroplastica non ablativa.
Questo a tutela dei pazienti e dei colleghi che, riportati a pieno titolo sul mio sito, mi mandano le foto dei loro interventi che pubblico con entusiasmo e soddisfazione a tutela della loro professionalità e della fiducia dei pazienti.
A breve formerò un elenco dei medici che hanno frequentato i corsi specifici per ciascuna disciplina e che hanno dimostrato in pratica la propria capacità professionale.
Purtroppo lo sciacallaggio sulla mia Chirurgia non Ablativa per sublimazione mediante Plasma, non si ferma ai "coupon".
Infatti non basta comprare un apparecchio per diventare esperti in una metodica.
Inoltre, ci sono rivenditori, che propongono apparecchiature obsolete che sconsiglio di utilizzare per realizzare la vera "Chirurgia al Plasma per sublimazione non Ablativa" che ho messo a punto in tanti anni di studio.
Ho sempre spiegato che ho realizzato, dopo decenni di studi e centinaia di casi clinici perfettamente riusciti e documentati, la chirurgia non ablativa al plasma.
Per avere la certezza di non causare danni termici ai tessuti sottostanti, cosa documentata dagli istologici eseguiti nei laboratori dell'Università dal prof. Antonio Scarano, ho dovuto scartare tutte quelle apparecchiature che per esperienza diretta ho verificato essere troppo dolorose o peggio dannose per certi distretti.
Ho scartato i vari tipi di laser commerciali poco sicuri per interventi su tessuti vicini agli occhi, i vari radio bisturi, elettrobisturi e, ancor peggio, i folgoratori, per i potenziali danni termici al derma palpebrale, per le croste difficili da gestire e per non parlare del dolore che certi apparati provocano costringendo l'operatore a fare punture di anestetico.
Ho considerato solo apparecchiature che non avessero elettrodi da applicare sul corpo del paziente per evitare che correnti attraversassero il corpo interessando strutture molto delicate quali il nervo ottico e la retina.
infatti con apparecchi privi di piastra paziente, le cariche si dispongono esclusivamente sulla superficie dei tessuti come se fossimo in una gabbia di Faraday, proteggendo tutte le strutture che si trovano sotto la pelle.
La prima apparecchiatura che ho realizzato è stato il Felc (flusso di elettroni convogliati) che nonostante abbia il manipolo attaccato all'apparecchio e alla rete elettrica, permette interventi senza piastra flottante.
Con il felc ho realizzato la prima blefaroplastica purtroppo ancora Ablativa anche se non traumatica, infatti ancora si asportano delle piccole quantità di pelle in eccesso.
L'ultima apparecchiatura è il Plexr (Plasma Exeresi per sublimazione), un Presidio Medico Chirurgico che permette di eseguire tutti quei trattamenti che ho denominato di Chirurgia non Ablativa. 
Questo apparecchio, senza  cavi o contatti elettrici (wireless), proprio grazie al fatto di non essere a contatto con nulla di circostante (alimentatori, batterie, impianto elettrico, paziente, operatore) genera con estrema facilità la giusta quantità di energia al plasma.
Non fatevi ingannare dal termine " Chirurgia" di solito abbinato a intervento cruento.
Etimologicamente per Chirurgia si intende una fine manualità dell'operatore indipendentemente dal tipo di attività svolta. -http://it.wikipedia.org/wiki/Chirurgia -
La Chirurgia non Ablativa , così come è stata da me ideata, con le sue tecniche che variano da zona a zona (tecnica Spray, Tecnica Spot, tecnica Point), non può essere praticata senza una adeguata preparazione.
Purtroppo vengono spacciati come idonei alle mie tecniche apparecchi diversi da quelli da me ideati e sperimentati.
Tutti voi siete a conoscenza che svolgo corsi di vari livelli per ciascun tipo di intervento e come ho sempre fatto, senza chiedere alcun compenso.
Vi ricordo che tra le tante metodiche che insegno, oltre alla chirurgia non ablativa, alcune di queste possono essere effettuata senza dover acquistare apparecchiature o materiali costosi.
Proprio per questo motivo molti rivenditori propongono macchinari costosi non idonei nel modo più assoluto per realizzare le mie tecniche.
Un esempio per tutti è la tecnica dell'Ossigeno Frazionato che per essere praticato in modo corretto non prevede l'uso di alcun tipo di macchinario malgrado qualcuno abbia sfruttato il mio nome per proporre apparecchi che nulla hanno a che vedere con la mia metodica che utilizza solo una siringa.

 
 
.
ATTESTATO ROMA OK.jpg (24582 byte)Estetica del corpo: Altre metodiche efficaci che ho messo a punto e verificate in tanti anni ottimizzandole, depositate come metodiche a mio nome e registrate alla S.I.A.E. e oggetto di brevetti di innovazione e di modelli d'utilità potete trovarle sul sito: http://web.tiscali.it/bodylook oppure su http://www.estetologa.altervista.org
 
ELENCO DEI MASTER UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE UNIVERSITARIE  DOVE INSEGNO CHIRURGIA NON ABLATIVA E ELETTROTERAPIA
Università di CamerinoMaster universitario internazionale biennale II livello in: Medicina estetica e Terapia estetica
Camerino a.a. 2010/2011  Segreteria, Centro di Ricerche Cliniche, Telemedicina e Telefarmacia Università di Camerino tel. 0737 403326 fax 0737-403325 email: master.ehealth@unicam.it In collaborazione con: SEMES - SCUOLA EUROPEA DI MEDICINA ESTETICA SISTEMICA European Medical Association (E.M.A.) Bruxelles e con il contributo scientifico ed organizzativo dei professori Andrea Corbo e Giorgio Fippi   Direttore del Master prof. Francesco Amenta - tel. 0737-403311 - cell. 320-4381162 - e-mail: francesco.amenta@unicam.it - http://www.unicam.it/ - Vice Direttore del Master - prof. Vincenzo Varlaro - e-mail: vincenzovarlaro@virgilio.it          web.unicam.it/laureati/formazione/master/medicina_estetica/index.asp  
logo-universita-di-padova.gif (7544 byte)Università di Padova - Direttore: Dott.ssa Maria Grazia Cocito -Il Master annuale permette di integrare tecniche di medicina estetica e tecniche di odontoiatria estetica. L'odontoiatra sarà in grado di ottimizzare il trattamento estetico del paziente avvalendosi di approfondite conoscenze a livello dei tessuti orali e periorali. Sempre di più al giorno d'oggi i pazienti richiedono all'odontoiatra di rifinire il trattamento a livello periorale e l'odontoiatra deve essere in grado di perfezionare egli stesso il trattamento Presso: Dipartimento di Specialità Medico-Chirurgiche - Sezione di Clinica Odontoiatrica - Via Venezia 90 - 35131 Padova www.dspmc.unipd.it/sezione.jsp?id=odontoiatria&att=6
logo unichieti.gif (5581 byte)Università degli Studi "G. d' Annunzio" Chieti-Pescara -  Facoltà di Medicina e Chirurgia - Corso di Laurea Specialistica in   Odontoiatria e Protesi Dentaria - Presidente: Prof. Adriano Piattelli -  Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche Direttore: Prof. Sergio Caputi Estetica del  Sorriso Corso di Perfezionamento - Responsabile del corso è il Prof. Antonio SCARANO  presso il dipartimento di Scienze Odontostomatologiche della Facoltà di Medicina e Chirurgia Chieti. per Laureati in Odontoiatria e Protesi Dentaria - Laureati in Medicina e Chirurgia Università degli Studi 'G. d'Annunzio' Chieti e Pescara www.medicalcoachitalia.com/files/corso_chieti.pdf                                              e presso le Scuole di Medicina www.scuolamedicinaestetica.com
 
 
 
TRATTATO DI MEDICINA ESTETICA con il capitolo di elettrochirurgia del prof. Giorgio Fippi
Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni:   http://www.die.uniroma1.it/personale/frezza/    http://www.medicitalia.it/giorgiofippi/minforma/tutti          http://www.123people.it/s/giorgio+fippi    http://www.domaintools.com/historic-thumbnails/fippi.net    http://www.scuolaeuropeamedicinaestetica.it/anno_accademico_1_sem2.asp    http://medicinaestetica.net/index.php3?page=2&lang=     http://www.xbenessere.it/XBenessere_num5.pdf      http://surfreport.it/medicina_e_salute/estetica/chirurgia_estetica_seno_glutei_foto.html      http://www.stradario.roma.it/via-aragona-torre-gaia-roma-718.html     http://www.superfaster.ro/index.php?q=radiochirurgia+dermatologica+j8DHP   http://www.scuolamedicinaestetica.com/pdf/docenti/giorgioFippi.pdf   macchie della pelle.
Contatore sito